storia casa gelato savona

STORIA DELLA
CASA DEL GELATO

Il giovane Giobatta Nobile partì da Bussana, piccolo paese dell’imperiese in cui era nato e cresciuto, e si recò in Francia con l’intenzione di imparare l’arte della preparazione del gelato.
Dai migliori esperti apprese le tecniche per dosare perfettamente le materie prime che imparò a scegliere con cura, sempre attento alla genuinità ed alla provenienza degli ingredienti.

Nel 1918 si trasferì a Savona dove divenne un precursore nel suo campo aprendo la prima gelateria della città, la Casa del Gelato. Per quei tempi, questa fu un’impresa molto ardita e temeraria che tuttavia gli portò negli anni soddisfazioni e riconoscimenti. La sede dove produceva e vendeva il gelato era situata in Via Bartolomeo Guidobono angolo Corso Mazzini, dove ancora adesso si trova la Casa del Gelato.

Allora il gelato si consumava esclusivamente in primavera ed in estate e Giobatta si procurò anche un carretto per girare la città facendo conoscere il suo gelato.

Fu solo nel 1955 che, coadiuvato della sua famiglia, decise di dare la possibilità ai clienti di poter consumare tranquillamente e in compagnia una buon gelato stando comodamente seduti in una accogliente sala al fresco d’estate e al caldo d’inverno. La gelateria di savona Casa del Gelato divenne presto luogo di ritrovo molto apprezzato dai savonesi.

Nel 1971 Giobatta, ormai settantacinquenne, decise di tramandare le sue esperienze, tecniche , ricette alla famiglia Minetti; che tuttora continua a mantenere la qualità dei suoi prodotti artigianali ad altissimi livelli.

La famiglia Minetti insieme ai suoi collaboratori, si presero cura dell’attività cercando di rendere i locali più accoglienti possibili, ma mantenendo sempre invariata la qualità e la genuinità dei suoi prodotti per la produzione, così come faceva il maestro Giobatta.

Ringraziamo con affetto e gratitudine i savonesi che dal 1918 ci tengono compagnia, sia voi che, proprio in questo momento, state leggendo.

 

      I collaboratori della Casa del Gelato.